La vernice fosforescente permette ai colori di illuminarsi nel buio.

Vernice fotoluminescente

La vernice fotoluminescente contiene speciali pigmenti che danno alle superfici un alto grado di fosforescenza. Il prodotto è adatto per il settore industriale come per quello artigianale; poichè soddisfa i requisiti della normativa RoHS, la vernice può essere utilizzata anche per dipingere e decorare apparecchiature elettroniche.

Finora, Cromas ha realizzato speciali pigmenti in quattro colorazioni: giallo-verde, blu e viola e il colore di design bianco. Ulteriori tonalità sono in fase di studio. La qualità di ogni vernice fotoluminescente è altissima, così come l'emissione di luminosità. Ciò rende la formulazione di ogni prodotto superiore rispetto ai concorrenti.
vernice-fotoluminescente-3
vernice-fotoluminescente-2
vernice-fotoluminescente-9
vernice-fotoluminescente-6

Tipologie di vernice e applicazione del prodotto

La vernice fotoluminescente è disponibile in più versioni per soddisfare i diversi utilizzi: acrilica bi componente, monocomponente e a base acqua. E' disponibil anche la vernice acrilica bi componente per doppi strati, ideale per applicare diversi strati e un trasparente in grado di conferire un aspetto morbido.

La vernice dona alla superficie un'eccellente luminescenza sin dalla prima mano (per via dell'alta concentrazione di pigmenti). Comunque, è possibile aumentare l'effetto fosforescente e la luminosità applicando un ulteriore strato.

Per ottenere il massimo da questa vernice, si consiglia di utilizzarla su uno sfondo chiaro, consigliato il colore bianco. Il colore della base è uno dei fattori principali da considerare: solo in questo modo l'emissione luminosa potrà essere superiore. Applicando la vernice fosforescente su una superficie nera, l'effetto è quasi annullato.
vernice-fotoluminescente-7
vernice-fotoluminescente-8
vernice-fotoluminescente-11
vernice-fotoluminescente-16
vernice-fotoluminescente-13
vernice-fotoluminescente-14
Qualità della vernice fosforescente
Cromas ha formulato ogni vernice fotoluminescente utilizzando solo materie prime di alta qualità. Ogni prodotto contiene un elevato numero di pigmenti che garantisce un'alta emissione di luce. Un paio di strati, infatti, sono sufficienti ad ottenere una notevole fosforescenza. Nonostante siano presenti in grande quantità, la dimensione dei pigmenti (5-15 micron) è tale da mantenere liscia la consistenza della vernice.

Un altro fattore che incide sull'emissione di luce è il livello di illuminazione della superficie dipinta. Maggiore è l'assorbimento di luce e maggiore sarà la conseguente emissione. La luminescenza può durare diverse ore, ma è importante ricordare che, già dopo 10-15 minuti di assenza di luce, l'intensità dell'effetto tende a diminuire. Molte aziende non parlano di questa caratteristica i propri clienti creando false aspettative. Lo standard delle nostre vernici, comunque, è così alto da far sì che i nostri prodotti siano adatti alla pittura di dispositivi di sicurezza.
vernice-fotoluminescente-10
vernice-fotoluminescente-18
vernice-fotoluminescente-17
vernice-fotoluminescente-1
vernice-fotoluminescente-20
vernice-fotoluminescente-19
Differenza fra fluorescenza e fosforescenza
È necessario accennare qualcosa a proposito della differenza fra questi due fenomeni luminosi. In entrambi i casi, i pigmenti presenti all'interno del colore assorbono le radiazioni ultraviolette (non visibili all'occhio umano), per poi emetterle nello spettro visibile.

La differenza principale sta nel tempo di rilascio. L'effetto dato da una vernice fosforescente continua anche dopo la rimozione della fonte luminosa (sebbene tenda a svanire poco a poco).

Hai qualche domanda? Non esitare a contattarci a info@cromas.it oppure completa il form sottostante



Select user type: Privato Azienda